PREZZI. Antitrust sanziona Lega Calcio per restrizione concorrenza

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, nella sua adunanza del 23 novembre scorso ha condannato la Lega Nazionale Professionisti al pagamento di una sanzione amministrativa minima di 2000 euro, per aver realizzato un’intesa restrittiva della concorrenza, fissando i prezzi dei biglietti delle gare di play-off e play-out del campionato di calcio italiano di Serie B, stagione 2004/05.

Nella valutazione dell’entità della sanzione l’Autorità ha tenuto conto delle determinazioni assunte dalla Lega: immediatamente dopo l’apertura del procedimento la Lega ha infatti chiarito, con una circolare, che i prezzi dovevano essere intesi come prezzi indicativi, lasciando comunque libere le società di determinare categorie di prezzi diversi. Questo comportamento ha attenuato fortemente la gravità della violazione contestata, eliminando le conseguenze dell’infrazione relativamente alle determinazioni dei prezzi dei biglietti delle gare di play-off e play-out per il campionato 2004/05. Inoltre, con riferimento al campionato in corso, è stata evitata qualunque ingerenza della Lega nella determinazione dei prezzi dei biglietti anche per le gare di play-off e play-out che si terranno a fine campionato 2005/06.

Comments are closed.