PREZZI. BCE rialza il costo del denaro: tasso di interesse al 3%

Per la quarta volta, dal dicembre 2005, la Banca Centrale Europea ha rialzato il tasso di interesse di un quarto di punto, stabilendo il livello del tasso minimo di offerta sulle operazioni di rifinanziamento principali dell’Eurosistema al 3%. L’ultimo rialzo risale allo scorso 8 giugno quando il tasso sulle operazioni pronti contro termine passò quindi dal 2,50 al 2,75%.

Un quarto di punto di rialzo anche per il tasso di interesse sulle operazioni di rifinanziamento marginale, che arriva al 4%, e per il tasso di interesse sui depositi che si posiziona al 2%, con effetto dal 9 agosto 2006.

Arriva il commento dei Consumatori che non esitano a fare previsioni. L’Adusbef infatti fa sapere che "Il rialzo di un quarto di punto dei tassi di interesse, il quarto in otto mesi, comporterà rincari per i mutuatari fino a 656 euro l’anno. Ma anche lo Stato sarà penalizzato dalla decisione della Bce"

Comments are closed.