PREZZI. Benzina, Catricalà: “Ottimo il protocollo siglato al MSE”

"Quello sui carburanti è un ottimo protocollo, con alcune cose estremamente positive, che tra l’altro riprendono moltissime nostre idee. Ma ci preoccupa un aspetto: quello del prezzo settimanale". Lo ha detto il presidente dell’Antitrust, Antonio Catricalà, a proposito del protocollo sui prezzi dei carburanti. In particolare, sul prezzo settimanale "lo stiamo studiando", ha detto Catricalà, spiegando che questo aspetto "espone al rischio di possibili accordi coordinati" di modo che "tutti potrebbero salire di prezzo lo stesso giorno. Questo potrebbe togliere quel po’ di concorrenza che c’é. Per il resto é un ottimo risultato, difficilissimo da conseguire, che ha messo insieme tante realtà".

"La dichiarazione del presidente Catricalà ci conforta" commenta Stefano Saglia, sottosegretario al ministero dello Sviluppo economico con delega all’energia. "Del resto – continua il sottosegretario – i suggerimenti che l’Antitrust ha dato in questi anni sono stati ricompresi nel protocollo d’intesa poichè ritenuti contributi molto preziosi". Infine Saglia afferma: "Ci confronteremo al più presto sul prezzo settimanale per fugare le perplessità del Garante. Infatti, condividiamo con l’Antitrust l’obiettivo di una maggiore concorrenza".

Anche Federconsumatori e Adusbef condividono le affermazioni di Catricalà e aggiungono: "Siamo per un prezzo bloccato che fissi un tetto massimo a cui si può arrivare, lasciando del tutto libero il verificarsi di ribassi."

"Ci resta difficile capire questa preoccupazione poiché sappiamo che il presidente conosce bene l’aspetto speculativo dei tempi di adeguamento del prezzo alla pompa ogni volta che si verifica una variazione del prezzo internazionale" scrive Adiconsum in una nota. "È un provvedimento minimale – sottolinea Paolo Landi, Segretario Generale Adiconsum – che noi stessi abbiamo caldeggiato e che può contenere, il fenomeno speculativo. Al presidente Catricalà chiediamo come sia possibile non considerare trust il comportamento delle compagnie petrolifere quando adeguano in modo automatico il prezzo dei propri carburanti alle variazioni dell’indice internazionale del brent".

Comments are closed.