PREZZI. Benzina, Codacons presenta esposto a Fiamme Gialle contro compagnie petrolifere

Il Codacons ha presentato un esposto alle Fiamme Gialle e all’Agenzia delle Entrate chiedendo di verificare se le compagnie reinvestono in Italia i maxi-profitti derivanti dalla vendita dei prodotti petroliferi e di accertare le grandi differenze esistenti nei prezzi di benzina e gasolio tra Italia e resto d’Europa. Secondo l’associazione "é arrivato il momento di fare chiarezza sui bilanci delle società petrolifere. E oltre ad avviare inchieste finalizzate a scovare e punire severamente le speculazioni sui carburanti occorre aumentare la disponibilità di benzina sul mercato, anche tagliando provvisoriamente le riserve, promuovere e incentivare forme energetiche alternative e istruire i cittadini circa un consumo più razionale e oculato di carburante". Al prossimo governo il Codacons chiede di "adottare, seguendo l’esempio di Bush negli Usa, misure urgenti per far scendere, in vista dell’estate e degli esodi, il prezzo dei carburanti alla pompa".

 

Comments are closed.