PREZZI. Benzina, Confesercenti: a rischio i servizi notturni sulle autostrade

Cali dell’erogato pari al 15%, spese di gestione e costi del personale in aumento, obblighi di standard dei servizi insostenibili. E’ questa la situazione che sta mettendo fortemente in crisi le aree di servizio della rete autostradale e che rischia di esplodere con azioni di protesta da parte degli operatori. Lo ha sottolineato il presidente della Faib Autostrade-Confesercenti, Antonino Lucchesi al termine della riunione di coordinamento dei gestori autostradali tenutasi ieri a Milano.

"La crisi – ha affermato – è ulteriormente aggravata dall’atteggiamento delle compagnie petrolifere che si sottraggono al confronto e non vogliono rinnovare accordi economici scaduti da due o più anni. E’ evidente – ha concluso Lucchesi – che se le compagnie non affrontano le questioni aperte sono a rischio i servizi notturni sulla rete autostradale, compresi quelli di rifornimento, fermo restando la facoltà dei gestori di avvalersi della leva del prezzo praticato sulle aree stesse".

Comments are closed.