PREZZI. Benzina, Consumatori: “Intervenire sul meccanismo della quotazione del petrolio”

"Siamo costretti a denunciare nuovamente l’anonimo meccanismo di "doppia velocità" nell’adeguamento dei prezzi dei carburanti". E’ quanto sostengono Federconsumatori e Adusbef commentando la forte riduzione del consumo petrolifero mondiale nonché italiano non accompagnato da una riduzione dei prezzi. "Cosa si aspetta per intervenire sul meccanismo di quotazione del petrolio?" Si chiedono le Associazioni che aggiungono: "Strumenti quali Derivati e Features, infatti, non fanno altro che alimentare una incontrollabile speculazione finanziaria, fondata su basi assai instabili ed incerte".

"Nel nostro Paese – concludono – sarebbe ora di avviare un serio e concreto piano di liberalizzazione del settore, aprendo la vendita dei carburanti anche presso la grande distribuzione, così come avviene nel resto d’Europa. Grazie a queste operazioni, in Italia, solo per costi diretti, si potrebbero ottenere risparmi di 12-14 centesimi al litro, pari a ben 144 Euro annui per ciascun automobilista".

Comments are closed.