PREZZI. Benzina, Consumatori chiedono intervento del Governo contro speculazione

"Anche oggi, alla luce dei nuovi rialzi della benzina, si configura uno scenario che potremmo definire speculativo". E’ quanto dichiarano Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti, presidenti di Federconsumatori e Adusbef commentando gli attuali prezzi della benzina: "La benzina era venduta intorno a 1,42 Euro al litro verso fine settembre 2008. In quel periodo, però, il petrolio si attestava a circa 100 Dollari al barile ed il cambio Euro-Dollaro si quotava a 1,41. Oggi invece il petrolio si attesta a 76 Dollari al barile".

"Pur ricalcolando tale costo in base al livello attuale del cambio Euro-Dollaro, questo si attesterebbe a 86 Dollari al barile" spiegano i Presidenti sottolineando ancora una volta che "nei conti qualcosa non torna".

Trefiletti e Lannutti concludono con una domanda: "Quanto devono aspettare ancora gli automobilisti per tornare a pagare dei prezzi "giusti" sui carburanti? Al Governo ed ai petrolieri chiediamo risposte concrete su questo fronte, per questo la nostra parola d’ordine rimane "accelerare, accelerare, accelerare".

 

 

Comments are closed.