PREZZI. Benzina, Consumatori: costo attuale dimostra che “qualcosa non va”

"Guardando ai livelli attuali dei prezzi dei carburanti appare evidente e palese che c’è qualcosa che non va". Così Federconsumatori e Adusbef commentano l’attuale costo della benzina portando ad esempio tre periodi (fine aprile 2008, fine settembre 2008 e inizio ottobre 2008) nei quali il costo del petrolio si attestava, rispettivamente, a 120, 105 e 92 Dollari al barile.

"Calcolando la rivalutazione del Dollaro sull’Euro, tali valori, corrisponderebbero oggi ad un costo del petrolio di 83-84 Dollari al barile, e non 73 come viene venduto oggi!" spiegano le Associazioni aggiungendo: "tutto ciò dimostra che vi è un sovrapprezzo di 7-8 centesimi al litro che pesa, sulle tasche dei cittadini, di ben 176 Euro annui, tra costi diretti ed indiretti".

"Non si può andare avanti così, il Governo si deve decidere a porre freno a questa situazione insostenibile" dichiarano Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti che ribadiscono pertanto l’urgenza di accelerare la realizzazione delle misure sottoscritte nel protocollo con i petrolieri.

Comments are closed.