PREZZI. Benzina, MSE: si è ridotto il divario fra prezzi italiani e media Ue

Nell’ultima settimana si è ridotto il divario fra i prezzi italiani e la media europea nel settore dei carburanti. È quanto ha detto il sottosegretario al Ministero dello Sviluppo economico con delega all’energia Stefano Saglia, intervenendo con queste parole sulla questione del prezzo dei carburanti: "Dai dati a disposizione del mio Ministero si evince che nell’ultima settimana si è ridotto il divario tra i prezzi italiani rispetto alla media europea. E questo è proprio l’obiettivo della riforma del settore inserita nella manovra di luglio e che ora stiamo procedendo a implementare". I dati del Ministero registrano, afferma una nota, una riduzione rispetto alla media europea di 1,3 centesimi di euro per la benzina e di 1 centesimo di euro per il gasolio. "I passi successivi della riforma prevedono un censimento degli impianti incompatibili – ha aggiunto Saglia – Abbiamo già inviato una comunicazione alle compagnie petrolifere, ai retisti e agli enti locali. I prossimi interventi, che riguarderanno il settore della raffinazione, verranno affrontati nella normativa per il recepimento della direttiva europea sulle scorte petrolifere".

Comments are closed.