PREZZI. Benzina a 1,49 euro. UP: forti aumenti a livello internazionale

La benzina sale a 1,49 euro al litro e conquista un nuovo record. Dietro il diesel a 1,48. Secondo l’Unione Petrolifera nel corso dell’ultima settimana i prezzi dei prodotti petroliferi sui mercati internazionali (Platts) hanno fatto registrare forti aumenti che per la benzina sono stati pari a 3,3 centesimi euro/litro, mentre per il gasolio addirittura a 6,4 centesimi euro/litro.

Nello stesso periodo il prezzo industriale italiano (al netto delle tasse) per la benzina si è invece apprezzato di 2,3 centesimi euro/litro, per il gasolio di 2,9 centesimi euro/litro. A livello europeo le tendenze sono state assolutamente diverse con paesi che hanno mostrato aumenti più consistenti di altri.

Ciò – sottolinea l’Unione – ha avuto effetti sul differenziale dei prezzi dei carburanti con la media dei Paesi dell’area euro ("stacco Italia") che, in base all’ultima rilevazione al 12 maggio, per la benzina è risultato pari a 4,6 centesimi euro/litro, per il gasolio a 5 centesimi euro/litro. Comunque il dato medio del differenziale dall’inizio dell’anno per la benzina risulta pari a 3,2 centesimi euro/litro, per il gasolio a 4 centesimi euro/litro.

Comments are closed.