PREZZI. Benzina: a Napoli fino a 1,439 euro. I commenti dei consumatori

Il prezzo della benzina arriva in Italia al record di 1,369 euro al litro, ma a Napoli, dove è in vigore una tassazione particolare, si tocca un picco di 1,439 euro in un distributore a pochi centinaia di metri da piazza del Municipio, nel centro della città. In Campania, dal 2004, è in vigore un’accisa aggiuntiva regionale di 2,5 centesimi a litro. Notevole, comunque, la differenza di costo tra i vari distributori: il prezzo che aumenta proporzionalmente alla vicinanza degli impianti al centro città. Intanto l’indagine del Codacons rileva che solo 2 automobilisti su 10, infatti, continuano oggi a mettere regolarmente il pieno alla propria vettura. La metà del popolo a quattro ruote (circa il 50%) riempie il serbatoio con una somma compresa tra i 10 e i 20 euro, e per quest’ultimo dato i giovani e gli studenti hanno un peso fondamentale.

Il Paese necessita di un governo che si metta subito al lavoro – fa eco Federconsumatori. Con il petrolio a questi livelli, le ricadute sulle famiglie con l’attuale prezzo di 74 dollari circa del petrolio e di 1,36 euro/litro, saranno di 120 € all’anno per la benzina, 112 € per le ricadute costi di trasporto, 105 € per luce e gas ed una previsione di 160 € all’anno per il riscaldamento domestico, per un totale di circa 479 € all’anno.

Comments are closed.