PREZZI. Benzina, nuovi rincari. Il commento di Codici e Codacons

Una nuova ondata di rincari ha investito la rete carburanti nel nostro paese. Nel fine settimana, infatti, Erg, Esso e Q8 hanno ritoccato all’insù i listini dei carburanti superando anche i prezzi praticati dal market leader Agip che risulta avere, contrariamente al solito, i prezzi più bassi della rete.

"Con questa manovra pare sia stata spezzata la consuetudine che tutte le compagnie adeguino i listini di benzina e diesel ai movimenti di Agip, ed è, pertanto, arrivato il momento di intervenire concretamente sul caro carburanti – commenta il Segretario Nazionale dell’Associazione CODICI, Ivano Giacomelli – adeguandoci agli altri paesi Europei. Non è possibile vedere ancora il nostro paese differenziarsi dal resto d’Europa. Per riallineare i nostri prezzi all’Europa è necessario dare impulso ad un concreto processo di ristrutturazione" conclude Giacomelli che invita il Ministro Scajola ad attivare nuove misure di intervento e soprattutto ad accelerare i tempi di adeguamento dei nostri prezzi al resto d’Europa.

Delle possibili ricadute economiche sulle tasche dei cittadini parla il Codacons che le stima tra gli 80 e i 120 euro su base annua ad automobilista, a seconda della frequenza di utilizzo dell’automobile e della quantità di carburante consumata. "L’Italia, tra le altre cose, risulta ai primi posti della classifica europea sul fronte del caro benzina – afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi – Basti pensare che mentre nel nostro paese la verde ha raggiunto oramai quota 1,32 euro al litro, in Spagna un litro di benzina costa mediamente attorno a 1,055 €, in Francia 1,229 €, in Germania 1,302 €, in Austria 1,072 €, in Gran Bretagna 1,149 € e in Romania addirittura 0,873 €!’.
Vogliamo sapere come il Governo giustifica tale divario con gli altri paesi europei e quali misure intenda adottare in favore dei cittadini italiani, che risultano essere tra i più penalizzati in Europa sul fronte dei prezzi dei carburanti", conclude Rienzi.

Comments are closed.