PREZZI. Carburanti, Codacons: “Prezzi isterici”

Il carburante italiano ha prezzi isterici, che aumentano a dismisura. In molti distributori la benzina verde supera 1,3 euro a litro e il gasolio raggiunge 1,158 euro a litro. E’ la denuncia che arriva oggi dal Codacons. "Basti pensare che solo 20 giorni fa la benzina costava 1,248 euro al litro e il gasolio 1,095 – ha detto Carlo Rienzi, presidente Codacons – L’isterismo dei listini, che solo in parte è giustificabile con i rincari avvenuti nelle quotazioni internazionali del petrolio, allo stato attuale determina un maggior esborso pari a 3,3 euro per un pieno di benzina e 3,15 euro per un pieno di gasolio. Non ci resta che sperare in una futura cura che possa guarire la patologia di cui soffre il settore dei carburanti in Italia – ha concluso Rienzi – sempre più caratterizzato da prezzi che schizzano rapidamente al rialzo al primo accenno di aumento del petrolio".

Comments are closed.