PREZZI. Carburanti, con Tamoil si chiude la settimana di ribassi

Oggi si chiude la settimana di ribassi dei prezzi dei carburanti applicati in Italia dalle compagnie petrolifere. Oggi a fare un passo indietro sono Tamoil ed Erg. Per la prima, dal consueto monitoraggio di quotidianoenergia.it emerge che da questa mattina ha limato all’ingiù di 0,5 centesimi il prezzo di riferimento della verde, ora a 1,389 euro/litro, e di 0,4 centesimi quello del gasolio fino a 1,245 euro/litro.

Dopo la mossa di Agip di sabato scorso, quindi, quasi tutte le compagnie hanno tagliato i listini della verde di 1,5 centesimi (Shell e Tamoil, che si posizionavano più in alto rispetto alle concorrenti, sono state costrette a diminuire il prodotto leggero rispettivamente di 2,6 e 2 centesimi), mentre quelli del diesel sono risultati in leggera discesa (anche in questo caso Shell spicca con un -1,5 centesimi). Ad oggi, dunque, per la benzina si va dagli 1,37 euro/litro di Esso e Q8 agli 1,38 degli altri marchi, mentre per il diesel Esso è l’unica compagnia a 1,23 euro/litro, mentre tutte le altre sono sostanzialmente appaiate a 1,24 euro/litro.

Comments are closed.