PREZZI. Caro-affitti, UNC: ancora rincari per gli studenti

Tempi duri per gli studenti fuorisede. Con la ripresa dell’anno accademico, infatti, si troveranno a fare i conti non solo con lezioni e gli esami ma anche con gli affitti, che quest’anno dovrebbero subire lievi rincari o comunque attestarsi sui costi del 2007. E’ quanto prevede l’Unione Nazionale Consumatori (UNC)che in una nota ha sottolineato che i canoni degli affitti per gli studenti sono aumentati del 47% rispetto al 2003.

"La guardia di finanza – ha spiegato il Segretario generale dell’ UNC, Massimiliano Dona – ha rilevato che nel 2007 in diverse città italiane, prima tra tutte Roma, i canoni degli affitti per gli studenti sono aumentati del 47% rispetto al 2003. Inoltre, su circa 8 mila abitazioni, solo il 9% risulta essere il regola".

Per l’associazione dei consumatori è dunque importante seguire qualche piccolo accorgimento come "non pagare mai caparre se non espressamente previste dal contratto e farsi rilasciare la ricevuta per qualsiasi pagamento effettuato, evitando di firmare contratti di affitto inferiori ai 6 mesi".

"Soprattutto nel caso di Roma – ha concluso Dona – nella quale si concentra la grande maggioranza di universitari fuori sede, è consigliabile muoversi già verso maggio-giugno, così da poter trovare offerte vantaggiose, assicurandosi che la zona in cui si cerca l’alloggio sia ben collegata sia con l’università sia con le stazioni ferroviarie e gli aeroporti".

Comments are closed.