PREZZI. Caro-benzina, Codacons: “Per le famiglie ogni singolo pieno costa 10 euro in più”

Un maggior esborso per automobilista pari a quasi 10 euro a pieno di carburante (auto a benzina di media/grande cilindrata) rispetto al 2001, ossia circa 300 euro in più a famiglia in un anno. Lo afferma il Codacons commentando i dati rilevati dal ministero delle Attività produttive sui prezzi della benzina.

Le compagnie con prezzo con servizio per un litro di benzina verde superiore a 1,3 euro sono Api e Ip (1,315), Total (1,302), Erg (1,316 euro) Shell e Esso (1,301). Sotto 1,3 euro si posizionano invece Agip (1,299), Q8 (1,299) e Tamoil (1,299). Per quanto riguarda il gasolio ammonta a 1,188 euro il prezzo, al litro con servizio, praticato da Api, Erg, Ip, Q8 e Total, mentre per Agip e Tamoil il costo si attesta a 1,183 euro e a 1,185 per Shell ed Esso.

Il Codacons rileva prezzi in forte ascesa rispetto allo stesso periodo del 2001 e rispetto lo scorso anno. Secondo le elaborazioni dell’associazione ammonta al 22,8% l’aumento del prezzo della benzina verde tra l’11 aprile 2006 e la stessa data nel 2001. Maggiore l’incremento del costo di un litro di gasolio, pari al 37,6%. Per quanto riguarda le variazioni rispetto al 2005 il Codacons registra un aumento del 6,4% per la verde e del 4,9% per il gasolio.

 

Comments are closed.