PREZZI. Caro benzina, Quattroruote regala la mappa del risparmio

In tempi di prezzi del petrolio impazziti, le auto a metano e a Gpl stanno vivendo un autentico boom. Ma dove andare poi a fare il pieno? Non tutti i distributori, infatti, erogano i carburanti alternativi. A parte il caso limite della Sardegna, dove non c’è neppure una stazione di metano, sono ancora numerose le zone dove fare rifornimento con questo gas resta un’impresa. E lo stesso, sia pure in termini certo più sfumati, si può dire per il Gpl. Ecco perché "Quattroruote" di agosto regala "L’Italia del risparmio", una carta geografica stradale del nostro Paese (in scala 1:900.000) che faciliterà gli spostamenti di chi possiede l’auto a gas.

La mappa, con un libretto allegato, evidenzia la posizione di tutti i 619 distributori a metano e degli oltre 2000 a Gpl presenti sul territorio nazionale. Pochissime di queste stazioni di rifornimento si trovano nel Meridione, ancora una volta penalizzato da una rete di servizi da Terzo Mondo: la stazione autostradale di metano più a Sud si trova a Roma Prenestina. Ma la cartina è preziosa anche per gli automobilisti che guidano normali macchine a benzina o a gasolio, visto che mostra dove sono i più convenienti distributori discount. Si tratta di 138 esercizi, sparsi per l’Italia e in molti casi indipendenti, che normalmente vendono la benzina e il gasolio a un prezzo inferiore di almeno 5 centesimi di euro al litro rispetto alla media di mercato.

Comments are closed.