PREZZI. Caro libri. MDC risponde all’AIE: “Noi parliamo della spesa complessiva per le famiglie”

"La smentita del presidente AIE, che parla di montatura del caro-libri, sbaglia contenuti e obiettivi. Motta non si è peritato di andare a leggere l’indagine MDC, anche se liberamente consultabile sul nostro sito www.mdc.it, visitato ieri da migliaia di utenti".

E’ stata questa la risposta immediata del Movimento Difesa del Cittadino alle dichiarazioni fatte dal presidente dell’Associazione Italiana Editori, Federico Motta. "Non abbiamo mai parlato, in nessuna parte dell’ indagine, dei costi dei singoli libri, ma della spesa complessiva che ciascuna famiglia deve affrontare – ha spiegato il presidente di MDC, Antonio Longo. "Questa spesa supera di molto i limiti stabiliti dal Ministero con ben tre DM tra il 15 gennaio ed il 22 febbraio 2008 (DM n. 7 e n. 8 e n. 48), che fissano i tetti massimi di spesa per tutte le scuole secondarie inferiori e superiori, invitando gli istituti, i dirigenti ed i docenti ad attenersi a quanto prescritto per legge".

"Ricordiamo anche al presidente Motta che solo in seguito all’indagine Antitrust dello scorso anno, chiusa il 3 maggio 2008, l’AIE si è decisa a pubblicare l’elenco completo dei libri disponibili per ciascuna materia e gli ricordiamo pure che il ricambio dei testi in Italia è fra i più alti in Europa, costringendo quindi le famiglie a nuove spese ogni anno".

Comments are closed.