PREZZI. Codacons: per frutta e verdura aumenti fino al 10% per “speculazione maltempo”

Con la scusa della neve e delle gelate, frutta e verdura registrano oggi aumenti compresi fra il 5 e il 10% sui banchi dei mercati delle principali città italiane: "solo una speculazione", perché i prodotti innevati non sono quelli presenti sui banchi e perché sono rincarati anche quelli d’importazione. Lo denuncia oggi il Codacons, che chiede l’intervento di Mr Prezzi e del Ministro dello Sviluppo economico "prima che si inneschi l’ennesimo meccanismo inflativo, e chiede che sia mandata la Guardia di finanza per multare i negozianti che non espongono la provenienza del prodotto".

Fra le richieste dell’associazione, c’è quella di apporre sui prodotti il doppio prezzo, quello all’ingrosso e quello al dettaglio, comprensivo della percentuale di incremento.

Comments are closed.