PREZZI. Comune Milano lancia la campagna “Attenti al prezzo” per lottare contro il carovita

Nella lotta contro il caroprezzi le Istituzioni milanesi hanno avviato una serie di azioni per esprimere la loro vicinanza a fianco dei cittadini, come il lancio della " quarta settimana del mese all’insegna del risparmio". Il Comune di Milano insieme all’Unione del Commercio e alla Sogemi – la municipalizzata che gestisce l’ortomercato cittadino – hanno lanciato infatti la "Attenti al prezzo", un’iniziativa contro il caro vita per proporre alla cittadinanza l’acquisto di frutta e verdura di stagione a prezzi scontati.

Nell’ultima settimana del mese i grossisti e i dettaglianti che aderiranno al progetto, presenteranno un paniere di prodotti ortofrutticoli scontati fino al 40%, quindi particolarmente convenienti grazie alla stagionalità dell’offerta. Questi alimenti – cinque o sei ogni mese e tutti di prima necessità – saranno facilmente reperibili grazie a un cartellino con il logo del Comune e verranno selezionati in base ai rilevamenti del bollettino mensile sui prezzi pubblicato sul sito internet di Palazzo Marino, che indicherà per ogni prodotto il prezzo consigliato. Inoltre il Comune di Milano, in prossimità delle feste pasquali, dal 7 al 22 marzo prossimo metterà gratuitamente a disposizione degli anziani i mezzi pubblici che collegheranno i centri socio-ricreativi ai mercati comunali, dove si recheranno per acquistare i prodotti scontati dal 27% al 40%.

"Il problema del caroprezzi è molto sentito nella nostra città – ha dichiarato il sindaco Letizia Moratti – e di fronte al fenomeno del carovita le Istituzioni vogliono essere al fianco del cittadino. Per questo abbiamo avviato un percorso strutturato con tutte le realtà del commercio per orientare meglio i consumi e ottimizzare la filiera".

Il Comune di Milano, ha sottolineato il sindaco, vuole intervenire su due linee. "Da una parte per sostenere il reddito dei milanesi abbassando o lasciando invariate le tariffe dei servizi pubblici come Ici, mense, asili, scuole materne comunali, assistenza agli anziani, trasporti pubblici, buoni taxi, ma anche attraverso la copertura dei mutui sulla casa per le giovani coppie di lavoratori atipici e le famiglie numerose", ha concluso Letizia Moratti.

Pur giudicando positivamente le iniziative annunciate oggi dal sindaco, l’opposizione ha rilanciato la proposta di organizzare mercatini con i coltivatori diretti e costituire di un osservatorio dei prezzi che coinvolga anche le associazioni dei consumatori. "Il Comune può e deve fare molto, ma non solo l’ultima settimana del mese", ha commentato il capogruppo del Pd al Comune di Milano, Marilena Adamo, di fronte all’annuncio delle prime iniziative prese da Palazzo Marino per contrastare il carovita.

"Non è mai troppo tardi – ha aggiunto Adamo – visto che finora non si era fatto nulla, e di fronte alle nostre richieste veniva regolarmente risposto che la lotta contro il carovita non era competenza del Comune. Ma soprattutto, non si deve dare con una mano per togliere con l’altra: i rincari di spese e affitti per gli inquilini delle case popolari gestite dal Comune e dall’Aler sono una batosta economica insostenibile per migliaia di famiglie milanesi, le più bisognose", ha concluso Adamo.

Comments are closed.