PREZZI. Consumatori: “La convocazione del Tavolo Agroalimentare deve essere accelerata”

Un chilogrammo di spaghetti costava 90 centesimi nel 2006 e costa 1,14 euro nel 2007 con un aumento del 27%. Un chilo di pane è passato da 2,10 euro al kg a 2,46 euro nel 2007 con un aumento del 17%. Sono alcuni dei dati rilanciati dalle associazioni dei Consumatori che chiedono di accelerare la data di convocazione del Tavolo Agroalimentare. I dati riportati sul sito internet di Federconsumatori rilanciano infatti una serie di aumenti nei prezzi nel settore agroalimentare: 27% per un kg di spaghetti, 22% per un kg di penne, 17% per un kg di pane, 13% per i cereali da colazione, 11% per un kg di farina e 7% per un litro di latte fresco. Il costo di una confezione di sei uova registra un più 2% mentre il solo dato stabile è quello del riso.

"Per Adoc, Adusbef, Codacons, Federconsumatori la convocazione, che abbiamo apprezzato, del Ministro De Castro del Tavolo Agroalimentare deve essere accelerata. Ciò a fronte di quanto sta avvenendo in merito al problema degli aumenti dei prodotti alimentari – si legge infatti in una nota stampa – Infatti il nostro Osservatorio continua a registrare ed a confermare improponibili aumenti dei prezzi, soprattutto dei prodotti fondamentali a base dell’alimentazione quali pane, pasta e latte". Le associazioni ritengono dunque "inaccettabili" le giustificazioni che parlano dell’aumento dei prezzi della materia prima a livello internazionale. "Per prima cosa – affermano – perché non si tiene conto della rivalutazione dell’Euro sul Dollaro, quale moneta di acquisto dei prodotti di base, e, per secondo, perché l’incidenza della materia prima sulla determinazione del costo del prodotto trasformato e finito varia da 10 al 30%, poiché nell’intera filiera vi sono diversi costi, quali quello dell’energia, della manodopera, del trasporto, della commercializzazione e della pubblicità, quindi traslare l’aumento della materia prima in identica misura sul prezzo del prodotto finito è operazione scorretta e speculativa".

Comments are closed.