PREZZI. Consumatori: privatizzare acqua costerà 50 euro in più a famiglia

Dalla privatizzazione dell’acqua scaturiranno aumenti medi di 50 euro a famiglia nel biennio 2010-2011. È quanto stimano Federconsumatori e Adusbef, per i quali "una famiglia di 3 persone che consuma 200 metri cubi di acqua l’anno, che nel 2009 ha speso in media 315 euro (Osservatorio della Federconsumatori sui servizi idrici), subirà dalla privatizzazione dell’acqua, un aumento del 16% in media nel biennio 2010-2011, con un salasso di 50 euro a famiglia e con la bolletta che lieviterà a 365 euro l’anno,pari ad un costo di 1 euro al giorno,solo per l’acqua". Tutto questo perché l’affidamento ai privati della gestione dell’acqua "porterà un consistente aumento del costo del servizio,derivante non soltanto dalla necessità di remunerare i costi di gestione,ma anche dall’esigenza dei privati di realizzare profitti dalla fornitura dei servizi idrici". Le due associazioni, che fanno parte del Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua, annunciano dunque che "partirà quanto prima" la raccolta di firme per il referendum abrogativo del decreto Ronchi sulla privatizzazione dell’acqua.

Comments are closed.