PREZZI. Contatori, la replica di Italgas e Snam Rete Gas

"Non risulta in corso nessuna attività di sequestro di contatori": è quanto dichiara Italgas in relazione alle notizie di sequestri di contatori di gas di abitazioni, disposti dalla Guardia di Finanza e relativi all’inchiesta avviata dalla procura di Milano su errori nel conteggio dei consumi del gas che avrebbero determinato una stima di 500 milioni di metri cubi di gas pagato ma non erogato, secondo quanto rivelato ieri dal quotidiano "la Repubblica".

"Italgas – si legge in una nota stampa – dichiara che non risulta in corso nessuna attività di sequestro di contatori di sua proprietà, e precisa altresì di non aver ricevuto alcuna notifica di provvedimenti di sequestro. Anche se nel corso dell’indagine la Procura intendesse procedere a provvedimenti di sequestro e verifica, Italgas è certa che si dimostrerà che non è stata violata alcuna norma di legge".

E Snam Rete Gas si è dichiarata estranea alla perizia sui misuratori di gas domestici. "Snam Rete Gas – si legge infatti in una nota – non ha alcun tipo di rapporto né tecnico né commerciale con il consumatore finale, effettuando solo il trasporto del gas naturale attraverso la propria rete di gasdotti ad alta pressione". E in relazione alla perizia sui contatori "precisa la propria totale estraneità rispetto agli esiti evidenziati dalla perizia stessa".

 

Comments are closed.