PREZZI. Controllo malavita su ortofrutta, Codacons: “Esiste una legge contro le speculazioni”

E’ di ieri la notizia del cartello dei prezzi nel settore ortofrutticolo che capi di organizzazioni mafiose e camorristiche imponevano a commercianti ed autotrasportatori nel Centro-Sud Italia. Questo modus operandi, scoperto grazie ad un’operazione della Dia di Napoli e della Squadra mobile della questura di Caserta, ha danneggiato per anni i consumatori italiani, producendo pesanti ricarichi dei prezzi dal campo alla tavola.

Il Codacons precisa, in una nota, che "lo strumento per combattere le speculazioni sui prezzi e annullare in un solo colpo intromissioni della malavita organizzata nella filiera, esiste già e il Governo può adottarlo in qualsiasi momento". "Si tratta – spiega il Presidente Codacons, Carlo Rienzi – del cosiddetto prezzo anomalo, introdotto dalla legge 231/2005 sull’ortofrutta".

Rienzi ribadisce che l’art. 2 di tale legge afferma testualmente: "Al fine di contrastare l’andamento anomalo dei livelli di qualità e dei prezzi nelle filiere agroalimentari in funzione della tutela del consumatore, della leale concorrenza tra gli operatori e della difesa del made in Italy, la Guardia di finanza e l’Agenzia delle entrate, sulla base delle direttive impartite dal Ministro dell’economia e delle finanze, effettuano controlli mirati a rilevare i prezzi lungo le filiere produttive agroalimentari in cui si sono manifestati, o sono in atto, andamenti anomali dei prezzi".

"Il problema – prosegue Rienzi – è che non è mai stato definito dal Governo quale sia il prezzo anomalo, ossia quella alterazione dei listini che dia il potere di intervento a Guardia di Finanza e Agenzia delle Entrate. Basterebbe definire una percentuale massima di ricarico tra un passaggio e l’altro della filiera, oltre la quale si cadrebbe nel prezzo anomalo e, quindi, in un illecito sanzionabile. Così facendo non solo si limiterebbero ricarichi sproporzionati dal campo alla tavola, ma si impedirebbe alla mafia di mettere le mani su frutta e verdura".

 

 

Comments are closed.