PREZZI. Elettricità e gas, Altroconsumo: bollette più salate nel 2011

Quest’anno bollette più care per elettricità e gas: gli aumenti per l’energia elettrica colpiranno soprattutto chi consuma poco (single e famiglie di due persone) e all’opposto chi consuma molto, mentre consistenti si profilano gli aumenti del settore gas. È quanto afferma Altroconsumo annunciando di aver analizzato le tariffe del mercato tutelato di gas e luce, stabilite dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas, confrontando i prezzi in vigore a gennaio 2010 e quelli in vigore oggi. "Il risultato – afferma l’associazione – è che gli aumenti non risparmiano nessuno, soprattutto chi consuma poco e le famiglie numerose".

Per l’energia elettrica, gli aumenti più consistenti, pari a più 5,38% rispetto al 2010, riguarderanno gli utenti con consumi ridotti, come single e famiglie di due persone, seguiti da chi consuma molto, come le famiglie numerose, con rincari pari al 3,7%. Per il gas, invece, l’associazione ha analizzato quello che accade in quatto grandi città, Torino, Milano, Roma e Palermo. Risultato: "L’incremento di spesa stimato non è mai inferiore al 7%. La località in cui si prevede il maggior aumento è Palermo, dove per un consumo annuo di 700 metri cubi si stima una bolletta più salata di oltre l’11% rispetto al 2010".

Comments are closed.