PREZZI. Eurostat: a novembre l’inflazione dell’area euro è calata al 2,1%

A novembre 2008 il tasso di inflazione annuale dell’area euro è stato del 2,1%, contro il 3,2% del mese precedente e contro il 3,1% di novembre 2007. Si è registrato, inoltre, un tasso di inflazione mensile di -0,5% e di -0,4% nell’Ue a 27, che ha avuto un tasso di inflazione annuale del 2,8%. Sono i dati pubblicati oggi dall’Eurostat che ha presentato la situazione Paese per Paese.

Sono stati Germania e Portogallo ad avere, nel mese di novembre, l’inflazione più bassa, con un tasso dell’1,4%; a seguire Francia e Paesi Bassi (1,9% ciascuno), mentre i valori più elevati si sono registrati in Lettonia (11,6%), Lituania (9,2%) e Bulgaria (8,8%). In Italia il tasso di inflazione annuale è stato, a novembre 2008, del 2,7%, quasi un punto in meno rispetto al mese precedente.

Hanno subito il maggiore aumento dei prezzi al consumo il settore delle case, e dei prodotti alimentari (rispettivamente +4,5% e +3,7%); mentre il settore delle comunicazioni si conferma quello con meno aumenti (-2,1%), ma anche i trasporti hanno segnato un -0,6%. Bevande alcoliche, tabacco e articoli di abbigliamento hanno, invece, registrato il più alto tasso di inflazione mensile (+0,4%) e i trasporti quello più debole (-2,7%).

Per saperne di più cliccare qui

 

Comments are closed.