PREZZI. Eurostat: ad aprile 2008 i prezzi dei prodotti alimentari sono aumentati del 7,1% nell’Ue

Ad aprile 2008 l’aumento annuale dei prezzi dei prodotti alimentari nell’Ue ha raggiunto il 7,1% e nell’area euro il 6,2%. Nei mesi di marzo e aprile 2008 l’Eurostat ha registrato gli aumenti più forti da quando ha cominciato a fare statistiche, cioè dal 1996. Il ritmo al quale sono aumentati i prezzi dei prodotti alimentari è stato molto simile a quello dell’inflazione: rispettivamente +31% e +27% nell’Ue; +30% e +27% nell’area euro. Gli aumenti più elevati dei prezzi alimentari si sono osservati in Bulgaria (+25,4%), in Lettonia (+21,7%), in Estonia (+18,3%) e in Lituania (+18,1%), mentre in Portogallo c’è stato il più basso (+3,2%). Aumenti contenuti anche per i Paesi Bassi (5,4%), la Francia (5,5%) e l’Italia (5,9%).

La carne, il pane, i cereali, il latte, i formaggi e le uova rappresentano il 60% del totale dei prodotti alimentari. Ad aprile 2008 in tutta l’Ue l’aumento annuale dei prezzi di latte, formaggio e uova è stato del 14,9%, quello di pane e cereali del 10,7% e quello della carne del 4,1%. Ci sono state comunque variazioni a seconda del Paese: in Portogallo la carne è aumentata dello 0,7%, mentre in Lituania del 19,1% e in Italia del 3,7%; pane e cereali sono aumentati del 6,3% nei Paesi Bassi e del 38,4% in Bulgaria; in Italia del 10,7%.

Comments are closed.