PREZZI. Eurostat: quasi stabile l’inflazione nell’Ue e area euro: 1,7% e 1,2% a febbraio 2009

Inflazione in leggero rialzo per i paesi dell’area euro. A febbraio 2009, infatti, il tasso di crescita annuale dei prezzi al consumo è stato dell’1,2%, contro l’1,1% del mese di gennaio. Ma la differenza rispetto a febbraio 2008 resta enorme: l’inflazione dell’area euro in quel mese è stata del 3,3%. L’Italia, nel mese di febbraio, ha registrato un valore superiore alla media dell’area euro: 1,5% contro il 3,1% di febbraio 2008.

Per quanto riguarda l’intera Unione Europea il tasso di inflazione annuale registrato dall’Eurostat è stato dell’1,7% nel mese di febbraio 2009, quasi 2 punti percentuali in meno rispetto a febbraio 2008. L’Eurostat ha diffuso anche i dati paese per paese. Irlanda e Portogallo sono stati i paesi con il più basso tasso di inflazione, pari allo 0,1%; Lettonia, Lituania e Romania quelli con i valori più elevati, rispettivamente del 9,4%, dell’8,5% e del 6,9%.

Nel dettaglio, le voci che hanno registrato un incremento dei prezzi maggiore sono state: bevande alcoliche e tabacchi (3,2%), hotel e ristoranti (2,9%), le abitazioni (2,8%). Trasporti e comunicazioni continuano a registrare un calo dei prezzi, rispettivamente del 2,7% e dell’1,4%.

Per saperne di più cliccare qui

Comments are closed.