PREZZI. “Facciamo tornare i nostri conti”: nelle Marche i prodotti col lucchetto

Un paniere di prodotti di ampio consumo con i prezzi bloccati dal primo marzo al primo agosto. Si chiama "Facciamo tornare i nostri conti" ed è l’iniziativa lanciata dalla Regione Marche: in accordo con la grande distribuzione, i Consumatori, Confcommercio e Confesercenti, l’iniziativa bloccherà in via sperimentale i prezzi di numerose categorie di prodotti di ampio consumo a esclusione di ortofrutta, latte fresco e pesce. È quanto annuncia il sito Internet regionale.

"Il nostro obiettivo à la tutela delle fasce di reddito più deboli della società marchigiana non solo dal punto di vista fiscale, ma anche nel loro potere di acquisto": questo il commento del presidente della Regione Gian Mario Spacca. L’accordo è frutto di una serie di incontri con la piccola, media e grande distribuzione commerciale, con le associazioni di categoria e i Consumatori: è stato deciso un paniere di 75 referenze per la grande distribuzione, 50 per la media e 25 per la piccola che avranno il prezzo bloccato e saranno contrassegnati dall’immagine di un lucchetto. Fino al oggi hanno aderito i marchi Auchan, Carrefour, Sma Cityper, Tigre, Coal, Conad, Coop ma la procedura è ancora in itinere. I piccoli esercenti dovranno invece inoltrare alle associazioni di riferimento la domanda con la lista di prodotti scelti. La Regione promuoverà l’iniziativa mentre le associazioni dei consumatori controlleranno nei negozi il rispetto delle liste e dei prezzi dei prodotti. L’accordo sarà sottoscritto venerdì prossimo alla presenza di "Mister prezzi", Antonio Lirosi.

Comments are closed.