PREZZI. GdF ispeziona stabilimenti balneari litorale romano

I militari delle Unita’ Speciali della Guardia di Finanza hanno eseguito nel litorale romano controlli a tappeto nei confronti degli stabilimenti balneari. E’ quanto si legge sul sito internet del Corpo dove si specifica che l’azione, d’intesa con l’Autorita’ Antitrust e il Garante Privacy, ha lo scopo di prevenire e contrastare possibili fenomeni speculativi messi in atto dagli operatori del settore a danno del consumatore, nonche’ verificare il rispetto della normativa sul trattamento dei dati personali.

Le ispezioni, infatti, riguardano eventuali situazioni di "accordo" tra stabilimenti balneari sui servizi resi e sul relativo prezzo al pubblico. Tali controlli, in tema di carovita e tutela del consumatore, scaturiscono dalle numerose segnalazioni sul rincaro dei prezzi dei servizi offerti e sul contestuale allineamento delle tariffe tra diversi stabilimenti.

Le Unita’ Speciali stanno inoltre verificando il rispetto delle norme sul corretto trattamento dei dati personali eventualmente acquisiti al momento della registrazione, anche con modalita’ on line, presso le strutture e, nel caso in cui lo stabilimento sia dotato di un sistema di video-sorveglianza, il rispetto delle misure di sicurezza, i tempi di conservazione delle immagini, i soggetti ai quali i dati sono comunicati, l’informazione al pubblico.

Comments are closed.