PREZZI. Gelato passione sempre più cara. Indagine Adoc

Per gli appassionati del gelato non sarà un’estate dolce: in un anno un kg di gelato è aumentato del 2%, un kg di panna addirittura del 7,1%. Un cono costa in media nel 2010 il 3,9% in più rispetto allo scorso anno. Il confronto si fa poi impietoso se rapportato al 2001: il cono gelato segna un aumento dell’89%, la coppetta del 96%. Rincarano anche i prodotti tipici e speciali come granite al caffè con panna, frozen yogurt, tartufi artigianali, frullati e fragole con panna. Sono le rilevazioni fatte dall’Adoc. Se poi si vuole mangiare una coppa gelato da seduti, si potranno spendere anche 12 euro.

"Gli aumenti di prezzo del gelato, acquistabile oggi a 15,30 euro al chilo contro i 15 dell’anno passato e del costo di coni e coppette renderanno l’estate amara – dichiara Carlo Pileri, presidente dell’Adoc – se poi confrontiamo il costo del gelato di oggi rispetto a quello del 2001, c’è da rimanere a bocca aperta: un chilo di gelato costa ben il 64% in più, uno di panna addirittura il 93%. Panna che quest’anno ha subito un rincaro del 7,1%, passando da 14 a 15 euro al chilo. Tra i prodotti particolari e di tendenza, segnaliamo il rincaro del 9% per il frappé e del 3,4% per il frozen yogurt, in voga soprattutto tra i consumatori più giovani. Anche i prodotti tipici locali hanno subito aumenti, un tartufo artigianale calabrese è aumentato del 3,8%, una granita al caffè con panna, prodotto tipico romano, ha subito rincari dell’1,3%".

Comments are closed.