PREZZI. Indagine Codici sul pane: Milano la città più cara

Quanto si spende per il pane? In media almeno 60 euro al mese, ma molto dipende dal prodotto scelto, quindi dal prezzo, e dalla città in cui si risiede. Milano per esempio è piuttosto cara se paragonata a Roma, Napoli e Bari. È in queste città che si è svolta l’indagine dell’Osservatorio Prezzi del Codici, che ha analizzato il costo del pane – rosette, panini all’olio e integrali e pane locale – trovando i prezzi più elevati a Milano e i più bassi a Napoli.

In particolare, a Milano per le ciabatte di grano la spesa è tra i 4 e i 5 euro, mentre per un chilo di rosette si spende dai 3,60 ai 4 euro. Un po’ meno costosi i panini all’olio d’oliva e quelli integrali: il prezzo dei primi è compreso fra 2,50 e 3,50 euro al kg, per gli integrali si va dai 2 euro ai 3 euro. Molto più caro è il pane di tipo locale: il costo della michetta varia da 1,50 a 2 euro al pezzo.

A Roma servono 2,80 euro per un chilo di rosette, mentre il pane casereccio costa circa 3,50 euro al kg. Più costosi i panini all’olio (4,90 euro al kg) mentre i panini integrali costano 3,20 euro al kg. Meno elevati i prezzi di Napoli, dove il pane di grano si aggira su 1,50 euro, mentre per le rosette si paga da 2 euro a 2,20 euro. I panini all’olio costano 0,20 centesimi l’uno mentre quelli integrali circa 0,25 centesimi l’uno. Per il pane casereccio la spesa va da 1,40 euro fino a 1,80 euro al kg. A Bari, infine, per un kg di ciabatte di grano servono 2,20 euro mentre le rosette costano circa 2,10 euro al kg. Il pane tipico, come il’pane di Altamura’ ha un prezzo di 2 euro al chilo, mentre più caro è quello integrale, che arriva a 2,50 euro al kg.

Comments are closed.