PREZZI. Istat cambia il paniere, Adiconsum: “Restano esclusi i costi finanziari”

Cambia il paniere Istat? Eppure i costi finanziari restano esclusi, anche se cresce l’indebitamento delle famiglie. È quanto rileva Adiconsum sottolineando che "nella riorganizzazione del paniere, giustamente viene addebitato un maggior peso ai servizi rispetto ai beni di consumo, anche se tale attribuzione rischia di essere non corretta per il minor potere d’acquisto di molte famiglie dovuto alla perdita del posto di lavoro o alla messa in cassa integrazione. Ma il dato più evidente – rileva l’associazione – è l’esclusione, anche nel paniere 2010, dalle rilevazioni dell’Istat dei costi per interessi sostenuti dalle famiglie per i mutui o per il credito al consumo o per i premi delle varie polizze assicurative". Per l’associazione, rilevare questi costi è invece fondamentale in una fase post-recessione quando "il maggior rischio è una non corretta percezione della ripresa dell’inflazione".

Comments are closed.