PREZZI. Istat rivede stime di agosto: inflazione al 4,1%

L’inflazione ad agosto resta al 4,1%. L’Istat corregge le precedenti stime che davano l’inflazione in leggera discesa al 4% e conferma invece lo stesso dato di luglio. L’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività ad agosto 2008 ha dunque registrato una variazione di più 4,1% rispetto allo stesso mese del 2007 e di più 0,1% rispetto a luglio. È quanto comunica l’Istat negli Indici dei prezzi al consumo relativi ad agosto 2008.

Rispetto al 2007 gli aumenti più elevati si sono registrati nei capitoli Abitazione, acqua, elettricità e combustibili (più 8,2%), Trasporti (più 7,5%) e Prodotti alimentari e bevande analcoliche (più 6,3%); una variazione nulla si è registrata nel capitolo Servizi sanitari e spese per la salute; una variazione tendenziale negativa si è verificata nel capitolo Comunicazioni (meno 3,9%). A livello congiunturale, gli aumenti principali sono per le voci Ricreazione, spettacoli e cultura (più 0,7% rispetto a luglio 2008), Servizi ricettivi e di ristorazione (più 0,3%), Prodotti alimentari e bevande analcoliche, Mobili, articoli e servizi per la casa e Trasporti, tutti con un aumento congiunturale dello 0,2%.

Comments are closed.