PREZZI. Latte, Cia: prezzi aumentano al consumo, “opportuna” l’attenzione dell’Antitrust

L’attenzione che il presidente dell’Antitrust Antonio Catricalà rivolgerà al settore lattiero-caseario è "quanto mai opportuna" perché per il latte i prezzi alla stalla scendono mentre quelli al consumo rincarano. È la posizione espressa dalla Cia – Confederazione italiana agricoltori che ricorda come il prezzo del latte segni un divario crescente fra prezzo alla produzione e al dettaglio (meno 10% alla stalla dall’inizio del 2008, più 11,1% al consumo nell’ultimo anno) con aumenti che nei diversi passaggi di filiera arrivano anche al 300% alla tavola.

Gli agricoltori denunciano la diminuzione del prezzo pagato agli allevatori, il taglio dei redditi e gli aumenti dei costi di produzione e dei mangimi, nonché il peso del caro-petrolio. E confermano la mobilitazione sul territorio per arrivare a un accordo di filiera che "consenta di stabilire un prezzo del latte alla stalla più equo e un meccanismo di adeguamento rispetto agli andamenti del mercato".

Comments are closed.