PREZZI. Libri scolastici, interviene l’Antitrust

Dopo l’allarme lanciato dalle associazioni dei consumatori sui rincari dei prezzi dei libri di testo, è intervenuto l’Antitrust che ha promesso una pre-istruttoria per fare chiarezza sugli aumenti e sugli aggiornamenti dei testi di studio. In particolare il presidente Catricalà ha precisato che intende comprendere se tra gli editori si è verificata l’ipotesi di un "cartello" che può avere alterato le condizioni di concorrenza del mercato. L’annuncio è stato accolto positivamente dal ministro della Pubblica Istruzione Giuseppe Fioroni. "Ben venga l’iniziativa del Garante – ha commentato il ministro – e qualsiasi intervento in grado di assicurare a studenti e famiglie trasparenza nella dinamica del mercato e del contenimento della spesa". Per Fioroni "un’opera di controllo e vigilanza renderà inoltre anche più efficace l’azione del ministero tesa a fissare tetti massimi di spesa oggetto di continuo monitoraggio".

Comments are closed.