PREZZI. Mercato immobiliare, Tecnocasa: a Roma quotazioni in diminuzione

Nei primi sei mesi del 2011 le quotazioni delle abitazioni a Roma hanno segnalato una diminuzione dello 0,2%. Nelle zone centrali la contrazione dei valori immobiliari è stata lieve (-0,4%) Si mantengono stabili i valori nell’area del Centro storico, del Pantheon, del Ghetto Ebraico, di via del Corso, di via del Babuino e di piazza del Popolo. Le richieste provengono in genere da professionisti, investitori, genitori di studenti, stranieri (prevalentemente russi e arabi ed in parte minore americani ed inglesi) oppure da chi acquista per avviare bed and breakfast, anche se questi ultimi risultano in leggero calo vista l’alta presenza di questo tipo di attività. Le soluzioni più ambite sono quelle già ristrutturate, posizionate ai piani alti, dotate di vista panoramica, terrazzi ed ascensore. E’ quanto rileva l’Ufficio Studi di Tecnocasa che ha analizzato il mercato immobiliare della Capitale.

L’area del Pantheon resta la preferita ma anche tra le più costose: per l’acquisto di soluzioni ristrutturate si spendono tra 8500 e 10000 € al mq, con punte di 15 mila € al mq per le tipologie più signorili. Stesse quotazioni si registrano nell’area di piazza del Popolo, lato via del Corso, mentre i prezzi scendono per soluzioni che si trovano sul lato della piazza in direzione di via Flaminia.
La macroarea che ha segnalato l’incremento maggiore è stata quella di Policlinico-Pietralata (+1,7%) in seguito all’andamento del quartiere di Tiburtina-Portonaccio. Nella prima parte del 2011 si sono mossi sul mercato della zona soprattutto investitori e genitori di studenti universitari che hanno acquistato per i figli che studiano a Roma e che sono spesso originari del Sud Italia. Il quartiere infatti è vicino all’Università ed è anche ben servito. Un leggero incremento dei valori, spiegabile con un aumento della domanda abitativa di tipologie usate in buone condizioni ed evitare così interventi di ristrutturazione importante ha interessato le abitazioni nella zona dell’Università-piazza Bologna.

Quanto agli affitti, Tecnocasa rileva, nel primo semestre dell’anno, un aumento di immobili in affitto sul mercato, anche se i canoni sono sostanzialmente stabili.

Comments are closed.