PREZZI. Milano, il mercato all’ingrosso delle carni apre al pubblico

Si moltiplicano le iniziative per la lotta al carovita a Milano. Dopo l’accordo raggiunto dal Comune con i macellai per l’acquisto di carne scontata nell’ultima settimana del mese, il mercato all’ingrosso delle carni di Milano ha annunciato oggi che a partire da sabato 29 marzo aprirà le porte anche al grande pubblico. La buona notizia per i consumatori è stata annunciata da Roberto Predolin, presidente di Sogemi, la società che gestisce tutti i mercati agroalimentari all’ingrosso di Milano.

"L’apertura del mercato delle carni ai consumatori privati è stata presa da Sogemi in accordo con glioperatori – ha dichiarato Predolin – mentre per garantire il pieno rispetto delle norme igenico-sanitarie, le modalità di ammissione sono state definite dal servizio veterinario della Asl di Milano".
Il mercato delle carni sarà aperto al pubblico ogni sabato, dalle 9 alle 11 e i consumatori potranno effettuare gli acquisti unicamente con modalità da ingrosso. Le pezzature e i tagli di carne commercializzati – ha precisato Sogemi – avranno dimensioni importanti e verranno appositamente pre-confezionati in modo da garantire ai consumatori una idonea sicurezza alimentare anche nella successiva fase di trasporto delle carni fino alle abitazioni.

L’apertura al grande pubblico del mercato delle carni completa la mappa dei punti vendita agroalimentari che consentono ai consumatori di fare acquisti a prezzi da ingrosso. In questo modo i mercati Sogemi svolgono anche una funzione calmieratrice sui prezzi, tanto più importante quando, come ora, si delinea un’emergenza carovita", ha concluso Predolin. Gli altri punti vendita all’ingrosso milanesi già aperti al pubblico sono il Mercato ortofrutticolo, il Mercato ittico (sabato mattina), il Mercato floricolo (martedì, giovedì e sabato mattina) e il Mercato avicunicolo (lunedì, mercoledì e venerdì).

Comments are closed.