PREZZI. Milano lotta contro il carovita e rilancia il patrimonio agricolo

Lotta al carovita, il Comune di Milano scende in campo e accompagna 150 anziani a fare la spesa in tre cascine. Aiutare i cittadini più bisognosi, in particolare i più anziani, e far conoscere a tutti i milanesi un nuovo modo di fare la spesa che coniuga prezzo basso e qualità garantita è l’obiettivo di questa iniziativa promossa dagli assessori alle Attività produttive, Tiziana Maiolo, e alla Famiglia, Scuola e Politiche sociali, Mariolina Moioli. Lo rende noto in un comunicato il Comune di Milano.

Gli assessori hanno accompagnato il numeroso gruppo di non giovanissimi in diverse cascine milanesi, aiutando così una delle fasce della popolazione più a rischio e nel contempo far conoscere a tutti i cittadini il grande patrimonio agricolo della città. Il pomeriggio si è concluso con un momento di svago con balli, musica dal vivo e una ricca merenda. A tutti i partecipanti è stato offerto come omaggio un sacchetto con i prodotti della cascina visitata (riso, latte, salame e uova).

"Milano ha un patrimonio agricolo importante – ha ricordato l’assessore Tiziana Maiolo – fatto di moltissime cascine, di allevatori e di produttori: siamo la seconda città agricola d’Italia. Vogliamo combattere il costo della vita e aiutare le persone più bisognose a partire dai nostri anziani. Nello stesso tempo desideriamo far conoscere a tutti i cittadini un nuovo modo di fare la spesa che coniuga due grossi vantaggi: un prezzo basso e la qualità garantita dai nostri agricoltori".

"Si è creato è un circuito virtuoso – ha detto l’assessore Moioli – che vogliamo potenziare e in questo contiamo sulla preziosa collaborazione dei custodi sociali: sentinelle dei nostri quartieri che già operano nei caseggiati di edilizia popolare e accompagnano e seguono i nostri anziani e le famiglie in stato di bisogno, nell’affrontare una spesa a prezzi amici senza rinunciare alla qualità".

Comments are closed.