PREZZI. Nuova stangata sui mutui: la BCE alza i tassi al 3,75%

La Banca centrale europea ha alzato di un quarto di punto il livello dei tassi di interesse che raggiungono il 3,75%. La decisione è stata presa oggi dal Consiglio direttivo che si è riunito a Francoforte. Il tasso di riferimento sulle operazioni contro termine sale al 3,75%, il tasso sulle operazioni di rifinanziamento marginale al 4,75% e quello sui depositi overnight al 2,75%. Con questo rialzo che decorrerà a partire dal 14 marzo 2007, la BCE porta il costo del denaro sullo stesso livello del settembre 2001, ai tempi dell’attacco terroristico alle Twin Towers.

"Il Pil nel 2007 – ha spiegato durante la conferenza stampa Jean-Claude Trichet, presidente della BCE – crescerà fra il 2,1% ed il 2,9% (2,5% la media), mentre nel 2008 fra l’1,9% ed il 2,9% (+2,4% la media)". La Bce ha, inoltre, rivisto al ribasso le stime per l’inflazione 2007, dal 2% dello scorso dicembre all’attuale 1,8%; al rialzo, invece, le previsioni 2008 dall’1,9% al 2%.

Comments are closed.