PREZZI. Pane, Antitrust incontra i panificatori: troppi accordi restrittivi della concorrenza

Molte denunce sono dettagliate, con prove documentali e di fonti attendibili, e chiamano in causa la prassi di concordare il livello dei prezzi del pane, la tempistica e l’entità degli aumenti. Con queste motivazioni l’Antitrust ha deciso di incontrare oggi pomeriggio le principali associazioni di categoria dei panificatori per esaminare i problemi concorrenziali del settore e gli accordi restrittivi esistenti. Ne dà notizia l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

La riunione, afferma una nota, "è stata convocata alla luce delle numerose denunce arrivate all’Antitrust che evidenziano la prassi, estremamente diffusa tra i panificatori in vari Comuni e aree del territorio nazionale, di concordare, talvolta anche con l’aiuto delle associazioni di categoria, il livello dei prezzi del pane, nonché la tempistica e l’entità degli aumenti. Molte delle segnalazioni pervenute sono particolarmente dettagliate, supportate da prove documentali inoppugnabili (lettere, delibere, listini o altro) e provenienti da fonti estremamente attendibili (sindaci, associazioni o gruppi di cittadini, Guardia di Finanza, ecc.)".

Non si tratta di un settore nuovo all’intervento dell’Autorità. A giugno l’Antitrust aveva sanzionato l’Unione Panificatori di Roma e Provincia. Nell’incontro il Presidente Antonio Catricalà ricorderà che sono vietate tutte le intese volte a fissare i prezzi di vendita. "L’obiettivo dell’incontro – prosegue la nota – è far sì che gli operatori del settore rimuovano immediatamente eventuali comportamenti in violazione della normativa a tutela della concorrenza, affinché l’Autorità non sia costretta ad intervenire nuovamente, anche colpendo direttamente con le sanzioni le imprese partecipanti alle intese di prezzo e non più le sole associazioni di categoria". Alla riunione parteciperanno l’Associazione Italiana Panificatori, la Federazione Italiana panificatori, la Confesercenti, la Confartigianato, la Cnalimentare – Unione Nazionale Alimentare e CNA Agrigento, l’Associazione Provinciale Panificatori della Provincia di Palermo e Confartigianato Palermo, l’Associazione Panificatori, Pasticceri di Milano e provincia, l’Associazione Provinciale libera Panificatori Napoletani.

Comments are closed.