PREZZI. Poste Italiane: un prestito per affrontare il caro libri

Una proposta di finanziamento che aiuta le famiglie a sostenere le spese per far studiare i figli. E’ il Prestito BancoPosta Scuola e Università di Poste Italiane che prevede condizioni ancora più vantaggiose rispetto al tradizionale Prestito BancoPosta: il TAN è solo del 6,00% e il TAEG/ISC massimo è del 6,19% e non ha spese di istruttoria della pratica, per il pagamento delle rate e per l’invio annuale delle comunicazioni.

Possono usufruire del prestito i soli correntisti BancoPosta fino al 31 dicembre 2007, il tutto in modo semplice e veloce: in pochi giorni, infatti, si possono ottenere 1.000 euro per ogni figlio iscritto alla scuola elementare, alla scuola media inferiore o superiore e 2.000 euro per ogni figlio iscritto all’università, a corsi professionali o di specializzazione; l’importo massimo erogabile è di 4.000 euro per famiglia. Il finanziamento può essere rimborsato in 12 o 24 rate mensili, addebitate direttamente sul conto BancoPosta.

Comments are closed.