PREZZI. Primo trimestre 2006: spesa farmaceutica in crescita, ad aprile segnali rallentamento

Nel primo trimestre del 2006 la spesa sostenuta dal SSN per assicurare l’assistenza farmaceutica è aumentata del +12,5% rispetto allo stesso periodo del 2005, attestandosi a 3.603 milioni di euro. L’aumento di spesa più elevato si è verificato nel mese di marzo (+14,6% rispetto a marzo 2005). È quanto emerge dai dati della spesa farmaceutica a carico del SSN rilevati ed elaborati da Federfarma ed assunti come base per le sue osservazioni dalla Corte dei Conti nella relazione sull’impatto sul 2006 delle misure varate negli ultimi mesi del 2005. L’aumento di spesa è legato all’incremento del numero delle ricette (+6,3% rispetto a gennaio-marzo 2005) e della spesa media per ricetta (+5,9%): sono state prescritte più ricette, mediamente più costose.

L’aumento del costo delle ricette deriva dal fatto che dal 1° novembre 2005 non è più in vigore lo sconto del 4,12% sul prezzo al pubblico a carico dell’industria farmaceutica. Le misure in vigore dal 15 gennaio 2006 per ripianare lo sforamento del tetto di spesa 2005 non sembrano aver determinato effetti di contenimento della spesa pari a quelli prodotti dallo sconto del 4,12% a carico dell’industria. Le misure in questione sono la riduzione dei prezzi dei medicinali SSN del 4,4% (che ha assorbito le riduzioni selettive dei prezzi dei medicinali a maggior impatto sulla spesa in vigore da gennaio 2005) e lo sconto dello 0,6% a carico dell’industria.
Le categorie che hanno fatto registrare i maggiori incrementi di spesa nei primi tre mesi dell’anno e sui quali l’AIFA potrebbe intervenire con un ulteriore taglio dei prezzi per contenere la spesa 2006, sono: gli antiulcera, le statine (farmaci per il controllo del colesterolo), i sartani (utilizzati nella cura dell’ipertensione) da soli e in associazione con diuretici, alcuni farmaci per l’asma, alcuni antiepilettici e i farmaci per l’osteoporosi. I primissimi dati parziali relativi al mese di aprile 2006 indicano un netto rallentamento del trend di crescita della spesa.

 

Comments are closed.