PREZZI. Quattroruote: in calo le tariffe assicurative

Per la prima volta dalla liberalizzazione dei prezzi, le tariffe assicurative dell’auto calano. E a beneficiarne sono soprattutto le donne. Sono queste le due sorprendenti indicazioni che emergono dall’edizione 2008 del "Libretto rosso delle assicurazioni" allegato a Quattroruote di novembre. La diminuzione media è del 4% ma se si limita l’analisi alle migliori tariffe disponibili in ogni capoluogo di provincia il calo è ancor più marcato e sale all’8,8%, con riduzioni particolarmente importanti per i profili femminili, per i quali sono comprese tra il 15 e il 20%. Come ogni anno, il "Libretto Rosso delle assicurazioni" analizza l’offerta tariffaria per i sei profili tariffari più comuni in tutti i 107 capoluoghi di provincia italiani. L’edizione 2008 contiene ben 19.260 tariffe.

Dall’analisi complessiva dei dati emergono altre indicazioni interessanti. Per esempio, che la tariffa più bassa in assoluto è firmata dalla Quixa: 168 euro ad Aosta per un automobilista di 40 anni con un’auto diesel 1.6 di cilindrata"). Sul fronte opposto, invece, la tariffa più alta è quella che Zurich Connect chiede in sei città del Sud, Caserta, Crotone, Foggia, Napoli, Reggio Calabria e Salerno, a un ragazzo di 24 anni con un’auto diesel 1.9 di cilindrata: 4300 euro.

Se, invece, si limita l’analisi alle 642 tariffe più convenienti per i 107 capoluoghi di provincia italiani, 19 non superano i 200 euro e sono quasi tutte al Nord (solo una, a Viterbo, è al Centro). Sul fronte opposto sono 34 le tariffe superiori a mille euro. Solo tre riguardano le città del Nord (Bologna, Rimini e La Spezia), 15 quelle del Centro e 16 quelle del Sud. Sempre limitandosi alla miglior tariffa disponibile per ciascun profilo, il calo più significativo è quello di cui ha beneficiato il profilo 2 (donna di 35 anni che assicura un’auto diesel 1.3 di cilindrata) a Olbia-Tempio (-35,2%). L’aumento più consistente, invece, è quello che ha colpito il profilo 4 (uomo di 24 anni con una vettura diesel 1.9 di cilindrata) a Reggio Calabria (+22,7%).

Comments are closed.