PREZZI. “Supera il caro libri” con l’acquisto collettivo. Progetto della Regione Liguria

"Supera il caro libri" è il progetto della Regione Liguria per stanziare almeno 1 milione di euro nel prossimo bilancio, in favore delle scuole per incentivare l’acquisto collettivo di libri di testo e garantire la continuità, almeno per due cicli didattici, delle stesse edizioni. La proposta è del vicepresidente della Regione Liguria e assessore all’Istruzione, Massimiliano Costa, per contrastare l’incremento dei prezzi di copertina dei libri di testo.

Grazie a fondi regionali, le scuole, che non potranno cambiare i testi per almeno due cicli scolastici, daranno in prestito agli alunni a reddito più basso o a intere classi i libri, senza gravare così la famiglia di ulteriori oneri per l’acquisto. "Oltre a questa misura – dichiara il vicepresidente – verrà garantito un sostegno economico a quelle scuole che produrranno materiale didattico di supporto all’insegnamento dei programmi curricolari, per via interna. In questo modo – chiarisce Costa – si premia la professionalità dell’insegnante e si garantisce una strumentazione didattica tagliata sul livello di preparazione e sulle esigenze formative della classe".

La legge sul diritto allo studio in vigore dall’anno scorso prevede l’erogazione di sussidi alle famiglie per la compartecipazione alla spesa dei libri di testo fino ad un massimo del 50% della spesa stessa e individua nei Comuni di residenza i soggetti responsabili di erogare tali contributi. "Con questa iniziativa – chiarisce Costa – non si abrogano i finanziamenti diretti alle famiglie, certamente ne diminuirà il numero di coloro che ne faranno richiesta, ma si coinvolgono le scuole direttamente nel sostenere politiche innovative anche sui sussidi didattici quali i libri di testo".

Comments are closed.