PRIVACY. Conferenza Mondiale Autorità, Pizzetti: “Preoccupato da scarsa attenzione dei giovani”

Si conclude oggi a Montreal, Canada, la 29ma conferenza mondiale delle Autorità garanti della Privacy. Il presidente dell’Autorità Italiana ha presieduto ieri una sessione plenaria specificamente dedicata alla protezione dei minori su Internet, un tema cruciale sempre più all’ordine del giorno nella società contemporanea. "La comunicazione elettronica e le tecnologie dell’informazione trasformano ogni relazione tra persona e persona in un flusso di dati. Per questo, proteggere i dati personali su Internet significa innanzitutto proteggere i rapporti tra gli individui, la loro stessa libertà. E questo vale in particolare per le giovani generazioni, più esposte alle minacce e i pericoli della Rete".

Il Presidente ha espresso, poi, le sue preoccupazioni per la scarsa attenzione dimostrata dai giovani riguardo alla protezione della loro privacy, tanto più in una società che, da reale, è già diventata una società smaterializzata, fatta di dati . In questa società di dati , i giovani sono in grado di sfruttare tutte le opportunità che offre Internet e sanno usare le nuove tecnologie, ma sono anche quelli più esposti al rischio di manipolazioni della loro sfera più intima e privata. Pizzetti ha concluso sottolineando il rischio che i contenuti di chat e lo scambio di e-mail possano esporre i più giovani a situazioni pericolose.

Bambini e new media: l’84% ha un cellulare

Comments are closed.