PRIVACY. Garante: il paziente ha diritto di accesso alle foto di interventi di chirurgia plastica

I pazienti hanno diritto di accesso alle fotografie che riguardano gli interventi di chirurgia plastica. Anche le foto scattate prima e dopo l’operazione contengono infatti dati personali. È quanto ha chiarito il Garante per la protezione dei dati personali. Il Garante ha infatti accolto il ricorso di una donna che si era vista negare da due medici l’accesso alle fotografie scattate prima e dopo alcuni interventi di liposuzione cui si era sottoposta.

L’Autorità, con un provvedimento di cui è stato relatore Mauro Paissan, ha ordinato ai due medici di comunicare alla paziente i dati personali che la riguardano, in particolare le fotografie realizzate prima e dopo gli interventi chirurgici. Per il Garante l’interessato "ha diritto di accedere a tutti i dati personali che lo riguardano, in qualunque documento, supporto anche visivo o archivio essi siano contenuti, senza dover fornire giustificazioni della necessità di ottenere tali informazioni. La motivazione, erroneamente richiesta dai medici in questo caso, è necessaria invece quando l’accesso ai dati contenuti nelle cartelle cliniche è effettuato da parte di terzi diversi dall’interessato".

Comments are closed.