PRIVACY. Scrutinio elettronico: per ora nessuna necessità di intervento del Garante

In riferimento alla segnalazione presentata dall’On. Giuseppe Giulietti relativa alle operazioni di voto in occasione delle prossime consultazioni elettorali, il Garante per la protezione dei dati personali ha completato gli accertamenti preliminari avviati nei giorni scorsi.
Dagli elementi ricevuti dal Ministro dell’interno e dal Ministro per l’innovazione e le tecnologie, è risultato che la rilevazione informatizzata del voto riguarderà solo le operazioni di scrutinio e non quelle di voto e si svolgerà congiuntamente con le tradizionali annotazioni sulle tabelle di scrutinio cartacee.

Dagli atti non risulta effettuato un trattamento informatizzato di dati personali degli elettori e non emergono estremi per un intervento dell’Autorità su questioni in grado di incidere sulle prossime operazioni di voto. L’Autorità si è comunque riservata di esaminare nel prossimo futuro e sulla base dei necessari approfondimenti, la tematica del voto elettronico nel suo complesso.

Comments are closed.