PRODOTTI TIPICI. Agriturist lancia campagna informazione su denominazioni di origine

"Un prodotto a Denominazione d’Origine o Indicazione Geografica Protetta che non sia davvero tale è come il prosciutto gonfiabile di gomma che nel nostro manifesto abbiamo messo a fianco del prosciutto autentico". E’ quanto ha affermato il presidente di Agriturist (Confagricoltura), Riccardo Ricci Furbastro, nel presentare la campagna di informazione promossa dall’associazione di categoria, con il contributo del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, "DOP e IGP… AGRITURISMO… diffidate delle imitazioni!"

Il tema centrale di questa campagna di informazione sui riconoscimenti DOP (denominazione di origine protetta) e IGP (indicazione geografica protetta) chiama il consumatore ad una nuova e più solida consapevolezza circa l’importanza del sistema di protezione dei riconoscimenti comunitari ai prodotti agroalimentari del territorio. A questo scopo l’Agriturist intende dare un duplice contributo, con la selezione di agriturismi che offrano davvero l’opportunità di avvicinare la cultura urbana a quella rurale e con la conoscenza diretta, tramite l’agriturismo, di come nasce un prodotto a denominazione d’origine o indicazione geografica protetta.

"Così come – ha proseguito Curbastro – un sedicente agriturismo che non abbia alle spalle una azienda agricola autentica, rappresenta una comune offerta di ospitalità in campagna alla quale si deve impedire di sfruttare il successo dell’agriturismo per attirare furbescamente qualche ospite in più".

Per maggiori informazioni sui prodotti Dop e Igp clicca qui.

Comments are closed.