PRODOTTI TIPICI. Certificazioni di qualità dall’Ue per 2 prodotti italiani: c’è il pane di Matera

La Commissione europea ha aggiunto oggi 6 nuovi prodotti agricoli e alimentari alla lista delle denominazioni di origine protetta e delle indicazioni geografiche protette. Si tratta di due prodotti italiani: il "pane di Matera" che ottiene l’Indicazione Geografica Protetta e il "Tinca Gobba Dorata del Pianalto di Poirino", un tipo di pesce che ottiene la Denominazione di Origine Protetta. Gli altri 4 prodotti sono legumi dell’isola di Reichenau, in Germania, che hanno ottenuto l’Indicazione Geografica Protetta.

Questi nuovi alimenti vanno ad allungare una lista di oltre 800 prodotti che rendono l’Europa ricca di una grande varietà, la cui reputazione spesso supera le frontiere. E per tutelarsi di fronte a imitazioni che, sul mercato, cercano di usurparne la qualità, scoraggiano i produttori e inducono in errore il consumatore, la Comunità Europea ha creato nel 1992 un sistema di protezione e di valorizzazione dei prodotti agro-alimentari, con l’obiettivo di favorire la diversificazione dei prodotti e fornire ai consumatori informazioni chiare sulle caratteristiche specifiche di quello che scelgono.

Tre sono le certificazioni di qualità stabilite dall’UE. La Denominazione di Origine Protetta, per quegli alimenti la cui produzione, trasformazione ed elaborazione avviene in un’area geografica determinata e in una maniera riconosciuta e constatata. L’Indicazione Geografica Protetta che conferisce al prodotto una grande reputazione e la menzione di Specialità Tradizionale Garantita che valorizza una composizione tradizionale o un modo di produzione tradizionale del prodotto.

Per consultare la lista completa dei prodotti cliccare qui

Comments are closed.